Skip to main content

Team building o Team development? Entrambe!

Il team development è il fratello meno conosciuto del team building, ma è ciò che fa veramente la differenza tra un gruppo di lavoro e un team coeso, performante e di successo.

 

Creare un team che sia tale nel vero senso della parola, e non unicamente un gruppo di persone competenti e preparate che lavorano insieme, è un lavoro che richiede tempo ed impegno. Inutile pertanto aspettarsi che tutto funzioni come per magia fin dal primo momento o che accada dal giorno alla notte senza alcuno sforzo.
Un gruppo di lavoro è composto da persone e dai rapporti che tra le stesse si creano. I rapporti tra teammates, pertanto, come tutte le relazioni umane, necessitano di un costante lavoro di mantenimento, aggiornamento e aggiustamento, lavoro per il quale il team building non può essere da solo sufficiente. Le attività di team building, pertanto, svolgono al meglio la loro funzione di mantenere la coesione del gruppo, migliorare l’umore dei lavoratori, ma è solo uno degli elementi che rendono un gruppo un team davvero performante, inserendosi di un contesto e di un progetto più ampio di team development.

Porsi le giuste domande
Prima di coinvolgere i propri collaboratori in una giornata di escursioni in montagna - con tanto di esercizi sulla fiducia - o in un pomeriggio di paintball, bisogna porsi quindi le giuste domande: perché ritengo che il mio team abbia bisogno di un’attività di team building? Cosa spero di ottenere da questa attività? Voglio rafforzare il legame tra colleghi? Voglio risolvere dei problemi interni? Cos’è che inibisce la coesione e l’efficienza della mia squadra? Perché ritengo che ora sia il momento giusto?
Rispondere a queste e altre domande simili è di fondamentale importanza per indirizzare la scelta verso la soluzione più idonea alle esigenze nostre e dei nostri collaboratori; portare i propri collaboratori in gita al lago per una giornata intera li farà certamente sentire apprezzati, gli consentirà di rilassarsi, di divertirsi insieme e di creare dei bei ricordi, ma non farà guadagnare ai membri più giovani il rispetto e la considerazione da parte dei colleghi più esperti, non gli insegnerà a comunicare tra di loro e a risolvere i conflitti in maniera costruttiva.
In questo contesto entra in gioco il team development, che si differenzia dal team building in ragione delle finalità, della durata e dell’impatto che ha sui membri del gruppo. Il team development è un metodo di sviluppo del team, orientato al cambiamento, con un impatto duraturo.

TEAM BUILDING
- Aiuta i membri del gruppo a conoscersi meglio e su un piano più personale
- Attività o evento specifico
- Intenso ma di breve durata (poche ore o un giorno intero ad esempio)
- Generalmente attività di tipo superficiale (non c’è un confronto, per esempio, tra due colleghi che hanno degli attriti sul posto di lavoro)

TEAM DEVELOPMENT

- Aiuta i membri del gruppo a crescere rafforzando il loro legame nel tempo e insegna ad affrontare e superare i problemi
- Si inserisce nelle normali attività del gruppo, parte di un piano di sviluppo sul lungo termine
- Si concentra sulle problematiche che possono riscontrarsi nel team e sulla loro risoluzione
- Sviluppa la consapevolezza dell’impatto che ogni membro ha sul gruppo

Detto in poche parole: il team building è divertimento mentre il team development è un impegno.

 

Vuoi scoprire come possiamo aiutarti?

Un’attività di quest’ultimo tipo prevede lo svolgimento di simulazioni/attività direttamente correlate al contesto in cui operano i partecipanti che, sotto la guida di un esperto, si confrontano, imparano ad osservare le dinamiche proprie e altrui, a gestire i conflitti, a valorizzarsi.
Mettiamo caso che faccia svolgere ai miei collaboratori un’attività nella quale, divisi in due squadre, devono sfidarsi nella produzione di un portafoglio, dal design alla realizzazione, passando anche per il taglio dei materiali e la cucitura.
Questa attività effettuata in maniera isolata, risulterebbe sicuramente divertente e li porterebbe – presumibilmente – a lavorare insieme, uniti e coesi verso il risultato finale, ma tutta questa coesione sarebbe facilitata dalla libertà con cui le squadre verrebbero formate in autonomia dai partecipanti stessi, finendo così per lavorare solo con chi è già loro “amico”.
Se inserita nel contesto più ampio di un piano di team development, questa attività risulterebbe maggiormente articolata: le squadre verrebbero predeterminate in base alle dinamiche di gruppo, in modo da strutturare i gruppi al fine di portare il massimo benessere alla compagnia. Durante l’attività ci sarebbe spazio per osservare le dinamiche dei partecipanti, come per esempio chi si è limitato a seguire le direttive impartite per la produzione del portafoglio, chi invece le ha ignorate del tutto, chi ha aggiunto della creatività portando ad un risultato inaspettato, chi ha contribuito e come, chi ha assunto il ruolo di leader. Quale gruppo si è fatto forza con il talento di ognuno dei componenti e quale invece ha escluso alcuni dei suoi membri e perché.
Come abbiamo detto in principio, le attività di team building sono ottime per portare i propri collaboratori a conoscersi meglio, non solo come colleghi ma come persone, per trovare interessi comuni che possano rafforzare il loro legame e per farli sentire apprezzati per il lavoro che svolgono ogni giorno, ma presa come attività isolata porta a risultati altrettanto isolati, non stabili e di breve durata.
Per raggiungere effettivamente l’obiettivo di un team coeso, performante, efficace e all’interno del quale i componenti abbiano gli strumenti adatti non solo a svolgere le proprie attività quotidiane, ma anche a risolvere i piccoli o grandi problemi che possono sorgere, è necessario sviluppare una visione d’insieme più ampia, un piano a lungo termine che si evolva insieme al team, alle necessità, alle persone che lo compongono.
Perché quando un’azienda investe nei propri collaboratori, i collaboratori investono nell’azienda.

I nostri servizi

Compliance

Privacy, sicurezza sul lavoro, HACCP, sistemi di gestione: per essere in regola con le normative.

Benessere in azienda

Corretta postura, nutrizione, gestione dello stress: per il benessere dei collaboratori.

Team building

Attività di gruppo e giochi di ruolo: per costruire e consolidare la squadra.

Comunicazione

Parlare in pubblico, con i clienti, con i colleghi: per stabilire relazioni costruttive.

Cliente Registrato

Nuovo Cliente

Desideri conoscere i prezzi ed effettuare un'iscrizione?

CONTATTACI allo 051 571193 oppure via mail a commerciale@proleven.com.